Sanremo

Lecco il marciapiede dove cresce la piovra
Instauro contatti col piccione di Povia
Lui svulazza sereno e scagazza su Garibaldi
Cerco di non amarti come Aleandro Baldi

I fiori sono tanti, cresciuti nel letame
Ti ringrazio li ho mangiati, anche se non ho fame
Non ho l'età, per spararti, non l'età
E col cuore ti dico sarà quel che sarà

Zingara, il cuore è uno zingaro e va
Mistero, Passerà, devi crederci, ci sarà
Senza pietà contro lo sporco più sporco
Portami a ballare, uomo volante, brutto porco

Ti regalerò una rosa, studentessa universitaria
Uomini soli vorrebbero insegnarti la culinaria
Noi tra cent'anni mi sa che non ci saremo
Ma Baudo condurrà ancora il festival di Sanremo

4 commenti:

  1. questa, devo dartene atto, è fantastica!

    RispondiElimina
  2. Grazie, ragazzo, sei uno dei pochi che apprezza. :)

    RispondiElimina
  3. Anche io apprezzo. E' bellissima!

    RispondiElimina

Vuoi vedere anche...

Related Posts with Thumbnails